Le tradizioni della Valnerina e le Pasquarelle di Cascia

Vivere le tradizioni della Valnerina significa anche scoprire le Pasquarelle, una giornata realizzata appositamente per scoprire canti e balli della tradizione locale.

 

La manifestazione che si tiene a gennaio a Cascia serve proprio per rivivere queste esperienze nella maniera più popolare possibile: in piazza.

 

Quando ci sono le Pasquarelle a Cascia?

 

La giornata del 19 gennaio rappresenta il culmine di queste manifestazioni, quando nella piazza principale di Cascia, subito dopo il pranzo, si riuniscono i gruppi folcloristici provenienti dall’Umbria e dalle regioni circostanti.

 

Il pomeriggio sarà allietato, quindi, da canti e balli, momenti che nel passato servivano per rimanere un gruppo unito e allo stesso tempo ricevere qualcosa dalle famiglie dei paesi. Proprio con questi canti, infatti, si richiedevano degli avanzi di cibo, dei salami, dei dolci, dei formaggi, qualcosa che potesse essere donato in cambio di quella esibizione di canto.

Il materiale ricevuto veniva poi utilizzato per realizzare una festa e allo stesso tempo divertirsi mangiando.

 

 

Prenota subito per rivivere le tradizioni della Valnerina

Se desideri venire a scoprire le Pasquarelle nel centro cittadino di Cascia e così rivivere le tradizioni della Valnerina, puoi soggiornare presso la nostra struttura. In occasione delle Pasquarelle riserviamo un prezzo speciale e non ci sono requisiti di notti minime, puoi soggiornare tranquillamente una o più notti.

 

Scopri i prezzi in questa pagina.

 

La nostra struttura è predisposta per accogliere un totale di 9 persone e, se lo desiderate, possiamo anche effettuare la prenotazione per tutta la struttura nel caso in cui siate un gruppo.

Casa vacanze nonna Angela si trova a circa 800 metri dal centro storico di Norcia.

 

Contattaci per maggiori informazioni.

Ogni mese ci sono decine di eventi. Contattami se vuoi scoprire quali sono le prossime attività della zona.
LUCILLA
Proprietaria Casa Vacanze

Riserva ora la tua camera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *